Viaje a Guatemala Viaje a Guatemala Prensa Libre


[ Archivo de publicaciones ]


Notas relacionadas:

Ahora conocido como El Cerro de la Cruz, es el mirador por excelencia de La Antigua Guatemala y debe su nombre a la...
Los parques ecológicos cercanos a la Ciudad de Guatemala son siempre una grata sorpresa para viajeros, niños,...
Tranquilo y multicolor municipio de Sacatepéquez fundado en 1580 con economía basada en actividades agrícolas. Xenacoj...
Visitando la casa de la antigua patrona de Santiago Debido a los terremotos que asolaron Antigua en los siglos XVI y...
Los barriletes lanzados al cielo el 1 de noviembre han hecho famosa a la localidad de Santiago Sacatepéquez, un lugar...
A città di Antigua si richiama alla memoria un personaggio vissuto in essa tre secoli fa: il Frate Pedro, secondo la...
Besides being a marvelous destination for those who wish to rest and enjoy its architecture and peacefulness, Antigua...
Durante su esplendor, La Antigua Guatemala fue una ciudad abundante en templos y conventos. De ellos, hoy nos quedan...

Antigua Guatemala

La Fonda del siglo XVII (la Locanda del XVII secolo)

La Fonda del Siglo XVII ha realizzato un'estesa recerca sulla cucina gourmet, non di tipo popolare, di La Antigua Colonial. Le sue fonti di informazione sono state le ricette manoscritte di origine familiare, altre trasmesse dalla tradizione orale, dai documenti e dai libri dell'epoca.

Per poter offrire ai commensali del Secolo XVII una cucina preparata con ricette gourmet di quel secolo, si è dovuto sperimentare numerose volte, infatti gli ingredienti erano misurati in maniera diversa da quella che si utilizza ora. Inoltre i piatti erano molto elaborati, ed alcuni di questi, che sono presenti nel menu, hanno bisogno di vari giorni per la preparazione.

Nell'epoca coloniale si consumava molta carne, eccetto durante il periodo della quaresima, e questa veniva cotta per molte ore, generalmente da cuoche indigene o nere. È per questa ragione che sono stati integrati elementi delle tre culture nella gastronomia coloniale, l'infornatura degli spagnoli, il fritto dei neri e la bollitura degli indigeni. In quanto agli ingredienti, anche questi combinano la carne vaccina, suina e aviaria, lo zucchero e le spezie; i platani, il mais, l'ají, il peperoncino, le patate, la frutta come l'ananas e la papaya.

In relazione ai dolci, questi sono pervenuti nella maggior parte dai conventi, infatti le monache erano quelle che facevano esperimenti in cucina e approffittavano di questa.

Una caratteristica essenziale della Fonda del Siglo XVII è costituita dalla presentazione che verrà data agli assitenti, con una durata di circa 20 minuti, nella quale si spiegherà l'evoluzione dell'alimentazione meso-americana, dalla cultura pre-ispanica fino alla colonizzazione del XVII secolo. Le esposizioni saranno impartite in lingua spagnola o in lingua inglese, a seconda dei gruppi.

La Fonda del Siglo XVII è l'unico stabilimento del turismo gourmet che si trova in Guatemala e pretende di appoggiare la città di La Antigua Guatemala nella sua caratteristica di destinazione Turistico-culturale.